QUOTA 8000

Come 8000? Vai sull’Everest?

So cosa state pensando, ma voglio fermarvi immediatamente: no, non voglio scalare nessuna montagna. Ho a malapena la forma fisica che mi consente di fare i 400 metri che separano casa mia dalla Coop con le borse della spesa piene. Questo dovrebbe già dirla tutta. Con “Quota 8000” non intendo metri o qualsiasi altra unità di misura tradizionale, bensì punti.

Continua a leggere “QUOTA 8000”

SEKIRO – A PRIMA VISTA

Non sempre la prima impressione è quella giusta

Non si dovrebbe giudicare un libro dalla copertina, non si dovrebbe dare un giudizio prima di averne letto l’ultima pagina. Tante belle frasi, di cui però non teniamo mai conto il valore ogni volta che esce un nuovo gioco. Sekiro, ultima fatica di From Software e di Hidetaka Miyazaki, è già un capolavoro a detta di tutti, nonostante sia uscito “solo” venerdì. Le virgolette sono d’obbligo perchè immagino che ci siano molti videogiocatori che l’hanno già finito, magari due volte. Metacritic ha già dato il suo verdetto, con stampa e utenza che hanno promosso a pieni voti il gioco.

Continua a leggere “SEKIRO – A PRIMA VISTA”

ODE A BIOSHOCK

Un uomo sceglie, uno schiavo obbedisce.

Spesso non siamo noi a scegliere la storia, ma è la storia che sceglie noi. Spesso siamo coinvolti in situazioni, fatti, avvenimenti che semplicemente non ci appartengono, da cui tuttavia non possiamo sfuggire senza un diretto intervento. Spesso in queste situazioni crediamo di avere il completo controllo di noi stessi. Ma in realtà non è così. Non facciamo altro che agire per istinto o per una sensazione di inevitabilità che ci pervade, che ci opprime, come se la nostra stessa azione fosse l’unica scelta che abbiamo. Azione o stasi.

Continua a leggere “ODE A BIOSHOCK”

NUOVA MINISERIE -“GIOCHI DELLA MIA VITA”

One NERD Show si amplia

Sono rimasto piacevolmente colpito dalla mia esperienza nel fare podcast. È semplice, veloce, estremamente divertente ed è un’ottima soluzione per raccontare tutto quel che mi passa per la testa senza spendere pagine e pagine sul blog. Ora però voglio fare un ulteriore passo avanti nella programmazione, creando una sorta di miniserie. Continua a leggere “NUOVA MINISERIE -“GIOCHI DELLA MIA VITA””

NEL TUNNEL DI LEAGUE OF LEGENDS

Pensavo fosse finita, e invece…

…invece siamo ancora qui, dopo anni a parlare di League of Legends. IL Moba, non il primo ad essere nato, ma sicuramente il primo ad aver scosso dalle fondamenta il mercato videoludico. Da che io mi ricordi, LoL è sempre stato sulla breccia dei giochi più streamati su Twitch, tra i giochi più giocati online, ed è sicuramente uno dei giochi a cui ho dedicato più ore della mia esistenza. Gli eventi ufficiali di LoL sono eventi mediatici di portata internazionale che riescono a muovere un pubblico gigantesco, sia fisico che virtuale. Come è possibile che dopo anni (saranno 10 ad ottobre) questo gioco dalla meccanica così banale, riesca ancora ad intrattenere una fetta così importante di pubblico? Forse ho una risposta. Continua a leggere “NEL TUNNEL DI LEAGUE OF LEGENDS”

ABBIAMO PROVATO KINGS OF WAR…

Wargames e passione

Come ben saprai, la scorsa settimana sono stato alla fiera del modellismo di Novegro (MI)  con l’amico Nerd_Side, in cui era presente anche un ampio spazio dedicato ai wargames (leggi il post in cui ne parlo QUI). Durante la manifestazione, un signore si è avvicinato a noi con il tipico fare sospetto e allo stesso tempo sgargiante di chi vuole venderti qualcosa. Ma in realtà non voleva venderci nulla; voleva solo proporci un nuovo wargame, l’ennesimo aggiugerei io, ma unico nel suo genere: Kings of War. Perchè avrebbe dovuto interessarci un altro gioco similare in ambientazione, stile di gioco e regolamento a Warhammer, gioco per cui abbiamo già speso MOLTO tempo e soprattutto denaro? Per più ragioni, tutte molto valide.

Continua a leggere “ABBIAMO PROVATO KINGS OF WAR…”

PASSIONE E GIOCHI DI GUERRA

Passioni incomprese ed incomprensibili

Ammettiamolo; noi NERD viviamo in un mondo tutto nostro, un mondo in cui è perfettamente normale spendere 149,99€ per la collector’s edition di un gioco, ma totalmente assurdo spenderne 10€ per un ingresso in discoteca. Un mondo in cui è preferibile rintanarsi in casa per interi week-end, passando ore davanti ad uno schermo nel tentativo di finire un gioco, piuttosto che passare un week-end al lago/mare/montagna tra natura incontaminata e uccellini cinguettanti. Un mondo di cui pochi comprendono l’assurda(?!) logica e le complesse macchinazioni mentali che lo regolano.

Continua a leggere “PASSIONE E GIOCHI DI GUERRA”