QUOTA 8000

Come 8000? Vai sull’Everest?

So cosa state pensando, ma voglio fermarvi immediatamente: no, non voglio scalare nessuna montagna. Ho a malapena la forma fisica che mi consente di fare i 400 metri che separano casa mia dalla Coop con le borse della spesa piene. Questo dovrebbe già dirla tutta. Con “Quota 8000” non intendo metri o qualsiasi altra unità di misura tradizionale, bensì punti.

Continua a leggere “QUOTA 8000”

Annunci

GDR FREE ROAMING: UNA SFIDA…

Motivazioni di fondo

C’è una ragione se i Giochi di Ruolo (quelli fisici, non quelli virtuali) hanno grosse limitazioni, sessioni prestabilite, storyline precise e quest delineate. Essendo giochi estremamente variabili, in cui sono i giocatori stessi a scegliere le sorti della propria avventura, ogni incontro e scontro deve essere pianificato e preparato a dovere, senza lasciare nulla al caso. A volte però vi troverete di fronte un party assolutamente imprevedibile, a cui potrete proporre ogni sorta di quest o sfida, senza che loro la accolgano.

Continua a leggere “GDR FREE ROAMING: UNA SFIDA…”

NEL TUNNEL DI LEAGUE OF LEGENDS

Pensavo fosse finita, e invece…

…invece siamo ancora qui, dopo anni a parlare di League of Legends. IL Moba, non il primo ad essere nato, ma sicuramente il primo ad aver scosso dalle fondamenta il mercato videoludico. Da che io mi ricordi, LoL è sempre stato sulla breccia dei giochi più streamati su Twitch, tra i giochi più giocati online, ed è sicuramente uno dei giochi a cui ho dedicato più ore della mia esistenza. Gli eventi ufficiali di LoL sono eventi mediatici di portata internazionale che riescono a muovere un pubblico gigantesco, sia fisico che virtuale. Come è possibile che dopo anni (saranno 10 ad ottobre) questo gioco dalla meccanica così banale, riesca ancora ad intrattenere una fetta così importante di pubblico? Forse ho una risposta. Continua a leggere “NEL TUNNEL DI LEAGUE OF LEGENDS”

ABBIAMO PROVATO KINGS OF WAR…

Wargames e passione

Come ben saprai, la scorsa settimana sono stato alla fiera del modellismo di Novegro (MI)  con l’amico Nerd_Side, in cui era presente anche un ampio spazio dedicato ai wargames (leggi il post in cui ne parlo QUI). Durante la manifestazione, un signore si è avvicinato a noi con il tipico fare sospetto e allo stesso tempo sgargiante di chi vuole venderti qualcosa. Ma in realtà non voleva venderci nulla; voleva solo proporci un nuovo wargame, l’ennesimo aggiugerei io, ma unico nel suo genere: Kings of War. Perchè avrebbe dovuto interessarci un altro gioco similare in ambientazione, stile di gioco e regolamento a Warhammer, gioco per cui abbiamo già speso MOLTO tempo e soprattutto denaro? Per più ragioni, tutte molto valide.

Continua a leggere “ABBIAMO PROVATO KINGS OF WAR…”

POKÈMON SWORD & POKÈMON SHIELD: PERCHÈ MI FANNO PAURA

Pokèmon è un franchise di punta di Nintendo

Negli anni i videogiochi di Pokèmon hanno saputo ritagliarsi una fetta sempre più importante all’interno di Nintendo per importanza sia a livello di riconoscibilità che a livello economico. Dal semplice JRPG per bambini, il franchise ha saputo trasformarsi fino a diventare uno dei prodotti di punta del colosso giapponese. Talmente importante, da dare ai giochi Pokèmon il compito di prolungare la vita delle console Nintendo. Basti pensare all’uscita dell’ultima coppia di titoli (Ultrasole e Ultraluna) per 3DS, quando Switch era sul mercato da quasi un anno.

Continua a leggere “POKÈMON SWORD & POKÈMON SHIELD: PERCHÈ MI FANNO PAURA”

PASSIONE E GIOCHI DI GUERRA

Passioni incomprese ed incomprensibili

Ammettiamolo; noi NERD viviamo in un mondo tutto nostro, un mondo in cui è perfettamente normale spendere 149,99€ per la collector’s edition di un gioco, ma totalmente assurdo spenderne 10€ per un ingresso in discoteca. Un mondo in cui è preferibile rintanarsi in casa per interi week-end, passando ore davanti ad uno schermo nel tentativo di finire un gioco, piuttosto che passare un week-end al lago/mare/montagna tra natura incontaminata e uccellini cinguettanti. Un mondo di cui pochi comprendono l’assurda(?!) logica e le complesse macchinazioni mentali che lo regolano.

Continua a leggere “PASSIONE E GIOCHI DI GUERRA”

COSE DA GDR – LA SERATA DEL GIOCATORE

È giovedì sera, un classico giovedì sera in cui mentite alla vostra morosa dicendole “Vado a giocare a calcetto!”, e lei risponde “Ma hai lasciato qua la borsa….e sono spariti i dadi di D&D!!”. Sarà già troppo tardi, perchè voi avrete già chiuso la porta dietro alle vostre spalle e con uno scatto fulmineo degno di Usain Bolt siete già a metà strada per arrivare al vostro ritrovo abituale. Questa è la serata GDR, quelle belle serate d’altri tempi,  con fogli di carta, matita e gomma, un pool di dadi discutibilmente fortunati, una birraccia scadente da 0,99€ al litro, salatini e stuzzichini con data di scadenza sbiadita e penicillina antibiotica compresa nel prezzo, e tanta immaginazione in tasca. Le serate che tutti noi più adoriamo.

Continua a leggere “COSE DA GDR – LA SERATA DEL GIOCATORE”