DINOSAURI CATTIVI CON SPADE SOLUBILI

Si lo so, sono in anticipo con il riassunto settimanale, e in ritardo con il post del giovedì. Ma questa settimana, anche e soprattutto a causa del lavoro, va così. Riprenderemo con i classici post da settimana prossima, in cui parleremo dei regali di Natale. Non vedo l’ora!

Bene bene, che dire di questa settimana? Ah si, ho giocato a Sì, oscuro signore. Che bello questo gioco!!! L’ho adorato dall’inizio alla fine; divertente, cazzaro e super coinvolgente. Credo che sia uno dei “party game” più belli a cui abbia giocato, molte spanne al di sopra ad esempio di Lupus in Tabula, che comunque mi era piaciuto un sacco. Bello davvero.

Avevo pensato anche di prenderlo per giocarci con parentado vario il giorno di Natale, ma purtroppo Amazon non lo consegna più in tempo. Amen, sarà per l’anno prossimo.

Ieri mi è stata fatta una proposta indecente; una negoziante di giochi del mio paese mi ha chiesto ufficialmente aiuto per i giochi da tavola. Sta infatti pensando di inserire i “giochi per adulti” (niente di pornografico ovviamente) al suo catalogo di prodotti, e conoscendo la mia passione, mi ha chiesto consiglio per i titoli migliori. Ovviamente ora sono oberato di lavoro, e lei pure. Tuttavia credo che dopo Natale, con l’anno nuovo, le farò una bella proposta che ho già in mente da tempo e che se andasse in porto, non solo mi farebbe iniziare l’anno alla grande, ma riuscirebbe anche a realizzare un mio piccolo sogno nel cassetto. Stiamo a vedere.

Partita settimanale di Warhammer: Seraphon contro i soliti Stormcast, anche se con qualche modifica alla solita lista. C’è solo una parola per definire quei cacchio di lucertoloni: FASTIDIOSI!!! Certo, picchiano notevolmente, ma non è la loro caratteristica vincente, sono proprio noiosi. Li ammazzi, vengono evocati altre unità, li riammazzi, ne vengono evocate altre. Ho passato tre ore abbondanti a sparagli addosso con 3 baliste, con i Judicators, a tirargli mazzate, dardi arcani, giavellotti e colpi di pistola. Nulla. Alla fine era come se non avessi ammazzato nessuno, e invece ne avevo fatti fuori parecchi. Inizio a comprendere perchè ad ogni torneo siano considerati il cancro del gioco.

Così però ho anche capito una cosa: le armate che possono evocare altre unità hanno decisamente un vantaggio mostruoso rispetto agli altri. Questo significa che, visto che sto pensando di creare una seconda armata, anche per variare un po’, valuterò di sceglierne una che possa anche evocare unità. Il mio grande amore rimangono gli Orki come modelli, ma se devo pensare al competitivo, so perfettamente che non sono il massimo, il che mi farà valutare altro.

Bene, abbiamo concluso anche questa settimana, anche se con un giorno d’anticipo. Ci sentiamo sicuramente settimana prossima, per parlare dei regali di Natale e di altre cosine interessanti.

Nel frattempo, nel caso non ci vedessimo più, buon Natale a te e famiglia. Ok, i luoghi comuni odiosi gli abbiamo rispettati. Ora, scherzi a parte, Buon Natale amico NERD!

Annunci

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...