MI SONO INNAMORATO DI SABRINA – RECENSIONE

Ci sono alcune volte che inizi a guardare una serie dicendo “Bah…stiamo a vedere sta cacata cosa rappresenta”. Con questo spirito assolutamente costruttivo, ho iniziato a vedere Sabrina, serie che davo per 15enni adolescenti depresse dalla vita. Quando inizi ad affrontare una serie con questa voglia, diventa difficile finire di vederla.

Invece mi ritrovo all’episodio 10 senza nemmeno rendermene conto, completamente rapito da una serie che sulla carta non avrei nemmeno inserito nella lista “Cose da vedere quando sei sbronzo”. Una sorpresa…sorprendente.

Di per se la serie è un remake/reboot del tradizionale “Sabrina, Vita da Strega”. Forse è anche e soprattutto per quello che sono partito con tanto scetticismo nel guardarla. Pensavo erroneamente si trattasse della classica serie con mille micro-gag, con tanta fuffa e poco altro, senza trama e senza anima.

Invece, invece e ancora invece.

Mi trovo di fronte ad una serie matura e giovane allo stesso tempo, in cui il contesto adolescenziale in cui si trova Sabrina e le sue problematiche fa a pugni, ma proprio pugni fortissimi che Connor McGregor e Floyd Mayweather levatevi NOW, con l’ambiente a cui appartiene, una congrega di streghe e stregoni dediti al culto del Signore Oscuro, Satana in “persona”.

Devo dire che sul subito sono rimasto colpito che negli USA ultra-bigotti e repubblicani, accettassero un manifesto così palese al satanismo; infatti poco dopo ho letto delle mille critiche che sono piovute sulla serie proprio per questa ragione. Viva la libertà d’espressione, purchè tu dica esattamente quel che voglio sentire.

Moralità e critica sociale a parte, l’oscurità del mondo magico era una cosa che non mi aspettavo che mi ha stupito e che mi ha fatto innamorare follemente di questa serie. In più aggiungiamo una trama coinvolgente, non bella e nemmeno profonda, ma con tantissime possibilità di sviluppo. L’idea che mi son fatto è che questa prima serie non sia che un lungo prologo di quel che sarà davvero la storia di Sabrina e dei suoi amici, ed è per questo che l’ho apprezzato ancora di più.

Solitamente le introduzioni mi stufano da prima che inizino, ma in questo caso 10 episodi sono volati via come il vento, senza noia, anzi. L’impazienza per la seconda stagione che arriverà ad aprile 2019 è tanta, sempre sperando che il successo non dia alla testa ai produttori ed allo staff, rischiando di rovinare tutto quanto come è già successo per altre serie. Produttori di Tredici, mi sentite? Ah no, la vostra serie faceva cagare già dalla prima stagione, scusate.

Guardala, davvero. Se ami le ambientazioni gotiche ed oscure amerai questa serie alla follia. Se non le apprezzi, ti piacerà ugualmente perchè è davvero molto godibile. Non parliamo della serie più bella della storia, nemmeno della più bella dell’anno, però è un piacevolissimo intrattenimento.

P.S.: sono tornato per l’ennesima volta a scrivere. Devo decidermi a trovare un ritmo che mi permetta di postare regolarmente, ma questa cosa di abbandonare per poi tornare è più forte di me. Prima o poi ce la farò a postare per un anno senza interruzioni….o forse no?

 

Annunci

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...