COME RESUSCITARE UN VECCHIO PC CON UBUNTU

Hai un vecchio PC portatile su cui non riesci più a far girare nulla? Direi che è piuttosto normale. La tecnologia hardware si è evoluta talmente velocemente negli ultimi anni da rendere obsoleti in breve tempo anche PC relativamente nuovi. Così è stato anche per me e per il mio portatile HP comprato 4 anni fa, ed ormai in disuso vista la pesantezza dei software attuali.

Ero rassegnato ad abbandonare quel PC al suo destino, anche se mi dispiaceva un sacco: quel piccolo HP infatti era uno dei primi portatili con schermo touch screen, che per quanto sembri una cavolata oggi, è estremamente comodo e funzionale. Purtroppo però su un PC nativo con Windows 7, Windows 10 funziona anche peggio rispetto ad altri computer.

Quando avevo perso ogni speranza, ho trovato la soluzione: installarci UBUNTU. Per chi non lo sapesse, Ubuntu è una pubblicazione di Linux, estremamente intuitiva, leggera e facile da installare. Chiaramente un PC vecchio rimane vecchio, ma se prima non riuscivo a farci nulla, ora con Ubuntu installato riesco tranquillamente a navigare su internet, creare documenti grazie alla versione gratuita di Office e a scrivere post sul blog come questo.

Cosa serve per installare Ubuntu?

  • una chiavetta USB da 2GB
  • una connessione ad internet
  • il programma Rufus
  • un PC su cui installare il sistema operativo con almeno 1,5GB di RAM e 7GB di spazio su disco

Ora passiamo ai passaggi fondamentali per installarlo.

  1. Se hai un PC con Windows 10, dovrai disattivare il Secure Boot, che evita l’avvio di programmi non firmati. Il procedimento è questo: Impostazioni PC > Aggiornamento e Sicurezza > Ripristino (nella barra a sinistra) > Riavvia Ora. Successivamente: Risoluzione dei problemi > Opzioni avanzate > Impostazioni firmware UEFI e premete Riavvia.
  2. Quando appare il pannello di controllo della configurazione UEFI, usa le frecce direzionali per raggiungere la sezione Security e disattivare il Secure Boot. Salva ed esci.
  3. Scarica l’ultima versione di Ubuntu direttamente dal sito ufficiale.
  4. Una volta ultimato il download, dovrai creare una chiavetta avviabile con il sistema operativo. Inserisci la chiavetta ed avvia il programma Rufus, che puoi trovare gratuitamente QUI, ed assicurati di compilarlo in questo modo.
  5. J0D316GbZ1lc4

    Selezionando l’opzione Crea disco avviabile con Immagine ISO, dovrai cliccare in seguito sull’icona con il disco alla destra del menu a tendina e selezionare il file di Ubuntu precedentemente scaricato.

  6. Riavviando il PC, dovrebbe automaticamente far partire la chiavetta. Avrai varie opzioni a disposizione.R019j1mANfcIf
  7. Puoi scegliere se decidere di installare direttamente Ubuntu sul tuo Hard Disk o se prima provarlo senza perdere tutti i tuoi dati.
  8. Una volta avviata l’installazione, segui la guida del software per completare l’operazione. Il mio consiglio è di selezionare e far scaricare in automatico gli aggiornamenti ed i software di terze parti per la riproduzione di vari formati video ed audio.
  9. Conclusa l’installazione, avrete un PC completamente nuovo, con un sistema Linux estremamente rapido e sicuro, ottimo per chi come me ha bisogno del PC principalmente per navigare in internet, leggere posta e creare documenti.

Fatemi sapere se questa guida vi è stata utile e come vi state trovando con il vostro nuovo OS.

Annunci

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...