COSA CI SIAMO PERSI

Ammettiamolo, nelle ultime settimane la nostra attenzione si è concentrata quasi esclusivamente su Pokemon GO, su quanto fosse incredibile il mondo “fuori” e di quanto fosse divertente ricominciare ad interagire con altre persone fisicamente e non attraverso un microfono al PC. Eppure per tornare alla realtà ma soprattutto per rendersi conto di quanto stavamo per perderci mentre eravamo rapiti dalla magia delle Poke Ball, dobbiamo tornare “dentro”, con Inside.

Ma dentro a cosa di preciso? Bella domanda, talmente bella che se la sta facendo tutto il web.

Inside è tecnicamente un gioco superbo, un puzzle game semplicissimo ma con una profondità ed un level design magistrale; sa regalare emozioni incredibili, angoscia e molto stupore nel finale. Si perchè quel finale non l’ha capito nessuno. Non voglio spoilerare nulla, ma vi assicuro che anche volendo, potrei dire davvero poco.

Non sono presenti dialoghi, non sono presenti istruzioni di alcun tipo, non è presente alcun messaggio. Il gioco è completamente nelle nostre mani e il suo significato è aperto a mille interpretazioni.

Devo ammettere che la prima volta che l’ho finito, mi sono chiesto “cosa mi sono perso?”, perchè ero davvero convinto di aver perso un qualche passaggio fondamentale o un qualche particolare che mi spiegasse qualcosa. Così ho iniziato a riguardare anche su YouTube vari gameplay ma niente, quel particolare, quell’indizio mancante continua tutt’ora a sfuggirmi.

Ci sono tantissime teorie sull’ambientazione e sulla “trama” di questo gioco, alcune valide altre palesemente campate in aria, ma nessuna di quelle che ho sentito mi ha convinto particolarmente.

Per quanto poco romantica ma di sicuro effetto, io sono dell’idea che il gioco sia un immenso troll, un modo degli sviluppatori per creare un titolo che apparentemente deve avere una logica di fondo, una sorta di filo conduttore degli avvenimenti che ci coinvolgono, ma che in realtà non c’è. Un modo geniale anche per far discutere di se, e fare così pubblicità indiretta al gioco.

Se anche così fosse, non lo scopriremo mai, perchè sono certo che presto verrà fuori la teoria che gli sviluppatori confermeranno come essere alla base della loro idea di gameplay, anche se l’avranno deciso solo dopo aver letto tutte le ipotesi che la community sta esponendo.

Sarei felice di sbagliarmi, perchè sarebbe davvero una caduta di stile per uno dei giochi più coinvolgenti, emotivamente e ludicamente, degli ultimi anni.

Annunci

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...