SCONTRO GENERAZIONALE

Ciao caro lettore e bentornato.

Scusa per la mia assenza in questi giorni, ma sono stato davvero oberato di lavoro. Che bei termini forbiti che uso…e l’ho fatto ancora. Pazzesco.

Comunque, oggi siamo qui per parlare di quello che ha infiammato il web in questi giorni, ossia la presentazione di nuovi Pokemon!

Ebbene si, con l’avvicinarsi del rilascio dei nuovi giochi, trapelano ormai abbastanza regolarmente informazioni sui nuovi mostriciattoli che popoleranno la regione di Alola. Pochi giorni fa sono stati presentati ben 7 nuovi Pokemon; e subito sono partite le discussioni alimentate dai nostalgici che sostengono quanto i nuovi Pokemon siano brutti e tristi, rispetto alle prime generazioni, che dopo Johto solo merda, eccetera, eccetera, eccetera.

Tanti maestri Pokemon di lunga data invocano spesso la prima generazione come la migliore di tutti i tempi. Davvero è così?

La prima generazione è stata senza dubbio la più importante, perchè è stata la prima, quella che ha gettato le basi per un successo globale senza precedenti. Ma che i Pokemon della prima generazione siano i migliori per statistiche o semplicemente per bellezza, non è proprio così scontato. Ogni generazione ha i suoi Pokemon fighi e i suoi bidoni; ad esempio nella prima abbiamo il fighissimo Dragonite e l’inutile Pinsir, che se non gli avessero dato la mega-evoluzione, sarebbe stato davvero uno dei Pokemon più dimenticati della storia. La seconda generazione aveva…chi aveva? Beh, c’era comunque l’odioso Sudowoodo, mannaggia a sua madre. La terza aveva Huntail…davvero, parliamone.

Non esiste una generazione “perfetta”, tutte hanno i loro Pokemon ben riusciti e quelli meno riusciti. Dire che la prima generazione è la migliore, è solo nostalgia. E probabilmente non aver giocato a nessun gioco Pokemon dopo Rosso/Blu/Giallo.

Sicuramente un neofita che giocherà a Sole e Luna come sua prima esperienza, troverà la settima generazione stupenda rispetto all’ottava, alla nona e alla decima; ma la motivazione è semplice.

La prima generazione è stata per tutti una sorpresa, come scoprire un mondo nuovo; ogni volta che esce un nuovo titolo, noi amanti dei mostriciattoli tascabili ci aspettiamo che i nuovi giochi ci trasmettano le stesse emozioni che ci avevano regalato i primi titoli. Rimarremo sempre delusi, un po’  per la necessità di cambiamento dei titoli, un po’ per l’inevitabile senso di deja-vu che si vive ogni volta; ogni generazione risulterà in qualche modo imperfetta ai nostri occhi, non paragonabile alla prima.

Smettiamola di giudicare una generazione dalle emozioni che ci trasmette, evitiamo di dare giudizi basati solo sull’apparenza, come ho visto tanti fare vedendo gli artwork dei nuovi Pokemon in questi giorni. Ogni Pokemon sarà sempre bellissimo, persino quello nuovo che sembra un autobus, perchè semplicemente è un pezzo della nostra infanzia, dell’infanzia di qualche altro bambino e più ampiamente, un pezzo di storia del videogioco.

Dimmi anche tu la tua a riguardo, come al solito. Ricordati di seguirmi su tutti i social network e di essere NERD sempre senza alcuna vergogna.

Grazie per la lettura, ci vediamo presto con tanti nuovi contenuti.

See you soon!

Annunci

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...