EON ALTAR – RECENSIONE

Ciao caro lettore NERD e bentornato.

Oggi sono qui per parlarti di un titolo indie molto interessante, uscito pochi giorni fa su Steam, sviluppato grazie ad una raccolta fondi di Kickstarter e probabilmente uno dei GDR più innovativi del 2016: parliamo di Eon Altar.

Dunque riassumerlo in poche parole è semplice: è un classico GDR, con combattimenti a turni e visuale isometrica, come tantissimi suoi predecessori. Niente di speciale fin qui…perchè dovrebbe essere innovativo? Perchè non serve un mouse o un controller per giocare, ma lo smartphone che hai in tasca. E ti dirò di più, si può giocare fino a 4 giocatori insieme, mentre si è nella stessa stanza.

Niente più missioni cooperative con gente mai vista nè sentita raccattata su internet, ma partite avvincenti con i tuoi amici, tranquillamente seduti sul divano di casa e con lo smartphone a portata di mano. Ogni personaggio che si sceglie, oltre alla quest principale da portare a termine insieme ai compagni, ha una o più quest secondarie segrete che può decidere se rivelare o meno; ci sono anche votazioni segrete per prendere decisioni di gruppo, scelte individuali che si ripercuotono su tutto il party, il tutto nell’anonimato, visto che ognuno controlla tutto quel che riguarda il proprio alter ego dal proprio smartphone, all’insaputa degli altri. Insomma parliamo di un classico gioco di ruolo da tavolo finalmente riprodotto fedelmente al PC, con un sistema di controllo davvero innovativo.

Mai, nemmeno per un istante ho rimpianto il mouse o un controller, l’app sviluppata per il controllo è davvero ottima. L’unica pecca è il peso di quest’ultima, decisamente consistente.

Se pensiamo che tipo di progetto sta alla base di questo piccolo capolavoro, è pazzesco il risultato ottenuto con i pochi fondi che c’erano a disposizione per la realizzazione; non è privo di pecche ovviamente, ma stiamo parlando di un gioco ad episodi, per cui il gameplay migliorerà con il tempo. La mia speranza più grossa è che si possa sviluppare una traduzione in italiano, per quelli che non masticano molto l’inglese, magari non alla Salt and Sanctuary.

Un titolo economico e molto succulento, che se siete amanti del genere non può mancare dalla vostra libreria Steam.

Se l’hai provato anche tu, dimmi cosa ne pensi, ricordati di seguirmi su tutti i social network e di essere sempre NERD senza vergona.

Grazie per la lettura, ci vediamo molto presto con altri contenuti NERDosi.

See you soon!

Annunci

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...