E3 2016 – TIRIAMO LE SOMME – UBISOFT

Ciao caro lettore NERD.

L’amore non è bello se non è litigarello. Profonde citazioni a parte, questo è lo stato d’animo con cui affronto questi trailer Ubisoft e più in generale, quella frase riassume perfettamente il mio rapporto con questa software house: amore e odio. Ultimamente più odio che amore, ma andiamo ad analizzare queste anteprime, prima di dire cosa ci aspetta in questo difficile rapporto.

FOR HONOR

Sicuramente uno dei titoli più chiacchierati di questo E3, ed a ragion veduta. Si presenta come il modello in bella calligrafia (ai miei tempi si diceva così) di Chivalry, che per essere un giochino sviluppato con gli spiccioli trovati in tasca, ha fatto il suo bel successo. Ubisoft ha sviluppato For Honor con mezzi senza dubbio superiori a quelli dei tanti titoli che in questi anni hanno proposto combattimenti corpo a corpo sia single che multiplayer, e dai gameplay che hanno accompagnato questa cinematic, sembra che ci sia riuscita decisamente bene. Il gioco sembra presentare una meccanica di lotta decisamente intrigante, che fondamentalmente si baserà (mia supposizione) su un sistema sasso-carta-forbice, ma non per questo meno impegnativo da gestire. Rimane da parte mia qualche dubbio nelle battaglie mutliplayer, che spesso in altri casi sono risultate caotiche. Lo sviluppo sembra già decisamente a buon punto, nonostante manchino almeno 6 mesi al rilascio. Grandissimi margini di miglioramento per un titolo che sembra già essere molto valido. Buon inizio.

SOUTH PARK: THE FRACTURED BUT WHOLE

Ok, un gioco su South Park, palesemente parodia del recente Civil War della Marvel. Non pagherei per questo gioco nemmeno sotto tortura. Fine.

STEEP

Trailer assolutamente spettacolare e gioco che si preannuncia davvero interessante, nonostante il tema non molto sfruttato e sfruttabile nei videogame. Con la VR darà sicuramente il meglio di se e giocato con gli amici sarà ancora meglio. Titolo interessante, all’apparenza ben curato, senza troppe pretese ma con grandi possibilità.

WATCHDOGS 2

Altro titolo molto discusso, come d’altronde il primo capitolo. Se sicuramente la meccanica di gioco sembra intrigante, le aspettative dopo il primo episodio sono decisamente cambiate e nessuno pare volersi far abbindolare troppo facilmente all’acquisto di questo sequel. Visivamente appagante, speriamo non paghi le mancanze nella meccanica di gioco che hanno afflito anche il primo titolo. Anche se la parte dei bulletti, che interrompono i segnali TV e che hackerano i pc, non lascia molto ben sperare…non è proprio il ritratto di eroe alternativo che abbiamo in testa. Almeno così non dovrebbe essere se avete più di 12 anni.

STAR TREK BRIDGE CREW

Versione riveduta e corretta di Star Trek Bridge Commander, con molti aggiornamenti e ovviamente la VR a rendere tutto molto più interessante. Resta il fatto che io sono un fan di Star Wars, quindi…

TOM CLANCY’S THE DIVISION DLC SURVIVAL

Espansione scaricabile del celebre The Division che si è ritagliata un piccolo spazio nella presentazione Ubisoft di quest’anno. Potevano esserci altri momenti per pubblicizzare un DLC che acquisterà chi è già possessore del gioco; mi risulta difficile credere che Ubisoft abbia davvero acquisito nuovi clienti del titolo con questo trailer. Mistero.

GROW UP

La prima cosa che ho pensato è stata “Cos’ho appena visto?”. E continuo a chiedermelo ogni volta che riguardo questo trailer. Non capisco davvero di cosa si tratti e la cosa mi intriga parecchio. La pixel-art in più aggiunge quel tocco retro che ora va tanto di moda e che personalmente adoro. Però l’effettiva ragione di esistere di questo gioco non l’ho ben capita. Aspettiamo fino ad agosto, periodo di rilascio del gioco, e vediamo se dopo averlo avviato ci chiederemo “A cosa ho appena giocato?”.

TRIALS OF THE BLOOD DRAGON

Un titolo con stile, questo bisogna concederglielo. Non è però esattamente il titolo che mi aspetto da Ubisoft ad un E3, molto giochino da smartphone e molto poco videogame. Evidentemente ho una concezione diversa da loro riguardo questo evento.

JUST DANCE 2017

Essendo io un campione imbattibile a questo gioco dopo un paio di birre, non potevo risparmiarmi dal commentare questo trailer. Divertimento assicurato, ma ormai nessuno capisce più il bisogno di far uscire un gioco del genere annualmente, dato che le canzoni più aggiornate potrebbero semplicemente renderle disponibili con un DLC, senza doversi comprare un gioco nuovo ogni anno. Incomprensibile, anche dal punto di vista commerciale.

E così si chiude questa rassegna su Ubisoft; come al solito, sensazioni contrastanti, amore e odio. Tante aspettative per alcuni titoli, grandissimo menefreghismo per altri. Sicuramente For Honor è il titolo più atteso e uno di quelli di maggior successo dell’intera edizione, sperando che i mesi ancora disponibili per lo sviluppo, servano a fugare ogni dubbio in merito al gameplay. Cara Ubisoft, la pressione è tanta…non dateci un altro Assassin’s Creed, please.

Fammi sapere quel che ne pensi e come al solito ricordati di seguirmi su tutti i Social Network e di essere NERD senza vergogna.

Grazie per la lettura. Ci vediamo presto con le mie impressioni sugli altri trailer dell’E3.
See you soon!

 

 

Annunci

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...