E3 2016 – TIRIAMO LE SOMME – MICROSOFT

Bentornato caro lettore NERD alla nostra rassegna dei trailer E3.

Ora parliamo un po’ di questa nobil casata decaduta negli ultimi anni; Microsoft per colpa di alcune scelte di mercato non proprio azzeccatissime, ha perso parzialmente l’interesse dei mass media nel campo videoludico. Eppure quest’anno hanno voluto fare il botto, lanciare apertamente il guanto di sfida a Sony e ricordare anche ai giapponesi che comunque loro sono la software house più importante del mondo.

Ma lasciamo parlare i trailer.

HALO WARS 2

Ce n’era davvero bisogno? Probabilmente no. Un bellissimo trailer di lancio, davvero tra i più belli che abbia visto in quest’edizione…ma perchè? Già non comprendo il senso di creare un gioco strategico per console, con gli evidenti problemi logistici nel dover manovrare tutto con un controller, ma ancora meno capisco il senso di creare un gioco con il marchio Halo che in realtà con la serie non ha nulla a che fare. O meglio, è palese il motivo che ha spinto Microsoft a fare questa scelta, ma non comprendo del perchè investire in un progetto del genere quando ci sarebbero ben altri settori da promuovere e sviluppare, piuttosto che produrre un gioco di concezione già vecchia ancora prima dell’uscita, in più in esclusiva Xbox One. Mistero della fede.

DEAD RISING 4

L’ignoranza paga, sempre. In un panorama in cui tutti si prendono decisamente troppo sul serio, Dead Rising 4 è la manna dal cielo. Un gioco casual, senza la pretesa di raccontare una storia toccante di esseri umani travolti da un’orda zombie. Noi vogliamo solo far esplodere qualche testa e vedere sangue schizzare da tutte le parti, senza troppe paranoie morali; questo è il gioco che fa per noi. Il trailer più spassoso di tutto l’E3, autoironico e che non si prende troppo sul serio. Ora però diciamo una cosa alle software house: basta con i giochi a tema zombie, avete inflazionato il mercato. Ma sono convinto che ne parleremo tra non molto.

RECORE

L’unica esclusiva per cui comprerei volentieri una console Microsoft. Il trailer non lascia trasparire molto e faccio davvero fatica a trovare un genere in cui classificare questo gioco; tuttavia le atmosfere, la grafica e la musica mi rievocano tremendamente la saga Borderlands, con quello stile un po’ cartoon. Questo mi basta per essere ufficialmente curioso su questo titolo che sembra essere uno dei più promettenti presentati da Microsoft a questa edizione E3.

STATE OF DECAY 2

Stiamo parlando probabilmente del seguito del miglior survival-horror degli ultimi anni, un titolo davvero massiccio. Ma riprendendo il discorso di prima, parliamo di un altro gioco di zombie, e questa volta di uno di quelli che vuole essere più di un passatempo. Negli ultimi 10 anni l’apocalisse zombie ha vissuto un periodo d’oro, dal cinema ai videogiochi, il tutto aiutato dal successo ottenuto dalla serie The Walking Dead. Però arriva un momento in cui bisogna dire basta, prima che il tema diventi ridondante; e quel momento è già stato superato da un pezzo. Per cui si, un gran bel titolo, ancora sugli zombie. Passiamo oltre.

FORZA HORIZON 3

Microsoft gioca sul sicuro con questo titolo. Il brand Forza è sicuramente il più importante nel panorama Xbox per quanto riguarda le corse e nonostante io non sia un fan della serie Horizon, bisogna essere onesti ed ammettere che da quando è uscito il primo capitolo della serie, ogni altro gioco di corse “casual” è sparito, basti pensare alla serie pluriennale di Need for Speed. Insomma parliamo di un videogame che fa categoria a se, senza grossi rivali e che ciononostante si presenta in grande forma, con un trailer spettacolare e ricco di elementi interessanti. Tutto quel che serve per un altro grande titolo di gare automobilistiche.

GWENT

Gioco di carte, sulla falsariga di Hearthstone. Trailer che non dice nulla, ma d’altronde di un gioco di carte cosa si può dire? Potrebbe essere una buona idea, peccato che in ritardo di qualche anno sui tempi; ormai il mercato è assolutamente stato preso da Blizzard. Poche possibilità di successo su larga scala. Staremo a vedere.

E così si chiude questa rassegna delle novità presentate da Microsoft a questo E3…ah no? C’è anche da parlare del famoso “Project Scorpio” e della nuova Xbox One S? Parlatene voi; io ho deciso di rimandare il giudizio su questi nuovi hardware più avanti. Certo che se non fosse per queste due bombe improvvise, la formazione di videogames presentati da Microsoft a questo E3 non fa pensare a una casa in affanno per recuperare il terreno perso, anzi, sembra quasi che stiano gestendo un vantaggio abissale sugli avversari….vi piacerebbe eh?! Suvvia, siete la Microsoft…davvero questo è tutto quel che sapete fare per recuperare il terreno perso?

Sicuramente hanno deciso di investire più nel comparto hardware che software per questo E3, ma i problemi di Xbox non sono mai stati tanto nella macchina in se, quanto nei servizi e nel parco titoli che ha offerto, o meglio, che NON ha offerto. Bill, non li giudicare; non sanno quello che fanno.

Fammi sapere quel che ne pensi e come al solito ricordati di seguirmi su tutti i Social Network e di essere NERD senza vergogna.

Grazie per la lettura. Ci vediamo presto con le mie impressioni sugli altri trailer dell’E3.
See you soon!

Annunci

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...